“Il salone è bello e molto luminoso ma tutto è stato un po’ freddo senza trasporto”
Questo è quello che può capitare quando durante la visita di un cliente al concessionario che punta sui prodotti più che sull’esperienza. In questo articolo ti svelo un segreto grazie al quale potrai coccolare i tuoi clienti con 200 euro al mese.

“Il salone è bello e molto luminoso ma tutto è stato un po’ freddo senza trasporto”
Questo è quello che può capitare quando durante la visita di un cliente al concessionario che punta sui prodotti più che sull’esperienza. In questo articolo ti svelo un segreto grazie al quale potrai coccolare i tuoi clienti con 200 euro al mese.

Che percorso fa Il tuo potenziale cliente?

  1. viene in salone
  2. vede un’auto
  3. la prova
  4. esce con un preventivo in mano
  5. poi a casa decide quale di tutte le visite che ha effettuato gli è rimasta in mente positivamente.

Lasciare un brutto ricordo ti può costare il 15% delle auto vendute anche se i tuoi venditori sono i più bravi del mondo è un bagno di sangue.

Per migliorare l’esperienza dei tuoi clienti si possono fare diverse cose molte delle quali costose altre meno.

Eviterei di parlare delle costose come rinnovo dei locali, offerte sottocosto, eventi esclusivi ecc. 

Oggi mi vorrei concentrare su qualcosa di facile ed economico ma che porti vicino all’effetto WOW!: offrire un caffè a tutti i clienti, creare un angolo relax e accoglienza.

Per farlo ti basta uno scaffale basso (come il Billy di Ikea per intenderci) una macchina Nespresso “…What Else” la puoi trovare su Amazon a 50 euro e poi un po’ di cialde a 40 centesimi l’una.

Con 200 euro al mese (la stima è su 20 clienti al giorno) crei una atmosfera favolosa e l’attesa sarà più piacevole e meno frustrante.

Ci sono altri interventi che a parità di prezzo offrono lo stesso risultato? Può darsi ma ne vedo pochi. 

Solo offrendo il caffè si passa dalla sala di attesa a “prendiamo qualcosa insieme”. È una bomba atomica in mano ai tuoi venditori.

Sarà un caso che tutti i concessionari del lusso lo facciano?

Se già lo fai o lo stai per fare capiterà che le cialde finiscano, che nessuno si occupi di verificarne il funzionamento o, peggio, nessuno di occupi di offrire un caffè ai clienti in attesa o durante il preventivo ma su questo mi sento di rassicurarti, basta che nel progetto di mystery client controlli anche questo fattore e, garantito, entro 2 mesi i tuoi concessionari profumeranno di caffè che fa un po’ casa.